scopri con noi l'etruria meridionale
Martoranum

Bracciano

Guide Roma Etruria Bracciano Castello Odescalchi Bracciano Castello Odescalchi

Bracciano, il borgo e il lago

Bracciano, che domina il lago con il famoso Castello Orsini-Odescalchi, uno dei più belli d'Italia, si raggiunge percorrendo a nord di Roma la via Cassia e poi la Braccianese Claudia per circa 36 km. Su un promontorio appaiono immediatamente le alte torri che cingono le sue mura rinascimentali, quelle di una fortezza-residenza sorta su una torre preesistente (XI sec.) dei prefetti di Vico. Sembra di vedere il castello delle fiabe.
Il feudo fu donato dal papa agli Orsini, signori del luogo dal XV sec. alla fine del XVII, quando passò agli Odescalchi. Le sale del castello, mai espugnato, ospitano affreschi di Antoniazzo Romano e della sua scuola e dei fratelli Zuccari (tra i maggiori esponenti del Manierismo romano), oltre a un'interessante collezione di armi e uniformi antiche.
I giardini che ammiriamo dall'alto del cammino di ronda costituiscono la scenografia di eventi e matrimoni importanti. Dopo una visita al Borgo raggiungiamo l'ampia terrazza del Bastione della Sentinella, che affaccia sul lago verso la cittadina di Anguillara. Tornando in direzione del secentesco palazzo comunale attraversiamo via dell'Arazzeria (che deve il suo nome alle rinascimentali manifatture degli Arazzi) fino a raggiungere il raffinato chiostro degli Agostiniani, datato alla fine del Cinquecento.
Scendendo dal castello verso la "Casina del Lago", non lontano dal Molo degli Inglesi, passiamo davanti alla bella chiesa medievale della Madonna del Riposo, da dove si gode una magnifica vista. Poi proseguiamo giù per il pendio che conduce alla penisola di S. Celso. Nel bosco adiacente, attraversato da percorsi attrezzati, si trovano diverse aree di sosta per picnic.

Guide Roma Etruria Uccelli al lago di Bracciano Braccianoi, il Catello e il borgo

"Intorno al lago di Bracciano"

Nelle tre cittadine intorno allo specchio del lago godiamo vedute e scorci naturali tra i più belli, anse, canneti e spiagge che ospitano un'avifauna diversificata: cigni, anatre, germani, svassi. I rapaci, come la poiana e il gheppio, sono tra gli uccelli stanziali. Altri uccelli vi arrivano migrando, soprattutto a Le Pantane, monumento naturale all'interno del Parco regionale di Bracciano-Martignano in cui stazionano migliaia di esemplari tra i quali, recentemente, sono stati anche avvistati i fenicotteri rosa. Tutte le specie animali della macchia mediterranea popolano i boschi intorno al lago, dove è vietata la navigazione a motore. Tutta la zona è ricca di ritrovamenti archeologici e gli scavi più recenti hanno messo alla luce anche i resti di 22 ville romane tutt'intorno al lago, in parte sommerse per il successivo innalzamento delle acque, che si aggiungono alle tombe etrusche di cui sono punteggiate le colline circostanti, alle rovine di Forum Clodii, alle Terme di Vicarello, all'acquedotto Traiano.

Guide Roma Etruria Bracciano il lago Bracciano il lago

Il sito archeologico di Forum Clodii e le Terme di Vicarello

Testimonia l'antica frequentazione del luogo, a poca distanza dal borgo, il sito archeologico di Forum Clodii, città romana di fondazione repubblicana e quello delle Aquae Apollinares di Vicarello, splendido complesso termale di età imperiale da cui proviene il celebre Apollo (II sec. d.C.) custodito nel Museo civico. Frequentato ininterrottamente dall'VIII sec. a.C. al IV d.C., il sito ebbe il suo maggiore sviluppo in epoca tardo repubblicana, come dimostrano le imponenti strutture di una villa romana di epoca domizianea, in parte sommersa, cui si sovrappongono il casale cinquecentesco e la piccola chiesa dell'Annunziata. Nei pressi del borgo è anche possibile vedere un tratto dell'antico acquedotto costruito da Traiano per provvedere alle crescenti esigenze idriche della capitale.

Guide Roma Etruria Bracciano il Castello Odescalchi visto dal lago Bracciano il lago

Il Museo dell'Aeronautica

Sulle rive del lago di Bracciano, in località Vigna di Valle, nel 1908 fu costruito il primo aeroporto d'Italia e volò il primo dirigibile italiano. Qui sorge il Museo dell'Aeronautica: nei diversi hangar e anche all'aperto sono esposti aerei da guerra di produzione asburgica, tedesca, statunitense, francese e ovviamente italiana, oltre agli alianti, agli aerei da ricognizione (Bleriot XI, Ansaldo…), agli aerei da caccia (Supermarine Spitfire), agli elicotteri (Agusta Bell), costruiti a partire dai primi del '900, nel corso di tutto il secolo. Tra i velivoli e le attrezzature di produzione italiana si trovano un pallone aerostatico del 1804 e l'idroplano di Crocco e Ricaldoni del 1907 e, più recenti, uno spaccato del satellite SIRIO e alcuni esempi di missili usati dall'Aeronautica militare. Gli hangar ospitano anche attrezzature e divise d'epoca, oltre a una collezione di quadri futuristi dedicati all'aviazione.

Guide Roma Etruria Bracciano il Castello Odescalchi visto dal lago Bracciano il Castello Odescalchi visto dal lago

La motonave "Sabazia"

Dal cosiddetto "Molo degli Inglesi", a 15 minuti a piedi dal centro storico, parte la motonave "Sabazia", che fa il giro del lago. Lungo il tragitto, della durata di circa un'ora e mezza, si possono ammirare le colline incontaminate del Parco naturale regionale di Bracciano e Martignano che circondano il lago, dominate dal monte Rocca Romana e punteggiate qua e là da sepolture e necropoli etrusche. Le soste previste sono davanti ai borghi di Anguillara e di Trevignano.
La motonave svolge servizio di corse regolari da aprile a ottobre, negli altri mesi dell'anno è possibile richiedere il servizio su prenotazione.

L'acquedotto Traiano o "Archi di Boccalupo"

Movendo dal lago in direzione di Manziana ci si ritrova davanti a uno spettacolo inatteso: attraversato un primo tratto di rado bosco di fronte ai nostri occhi si stagliano arcate alte 20 m. E' l'acquedotto fatto costruire in laterizio e opus reticulatum dall'imperatore Traiano nel 109 d.C.

Guide Roma Etruria Bracciano scorcio del lago Bracciano scorcio del lago

Prodotti tipici del lago

La cucina romana tradizionale è unita alle specialità locali, con una scelta molto ricca di prodotti DOP come le nocciole, i prodotti caseari tra i quali il pecorino romano e la ricotta, l'olio della Tuscia. Le numerose trattorie a conduzione familiare del centro storico e del lungolago, servono, inoltre, pesce di lago: persico, luccio, coregone e carne di cinghiale in tutte le versioni, dal sugo agli insaccati.

Guide Roma Etruria Prodotti tipici del lago di Bracciano Prodotti tipici del lago di Bracciano

Feste, manifestazioni, sagre

Il Mercatino dell'antiquariato (e di altro!) si svolge la prima domenica di ogni mese ed è ricco e vario, comprendendo artigianato e prodotti naturali. Occupa piazza IV Novembre, di fronte al secentesco Palazzo comunale, e parte di via Principe di Napoli.
L'evento più importante dell'anno è la Passione di Cristo, una vera e propria rappresentazione, realistica e molto suggestiva, con circa 150 personaggi in costume. Il Venerdì Santo, dopo aver attraversato il centro del paese, il lungo corteo raggiunge piazza Mazzini, sotto il castello, illuminato per l'occasione con numerose torce. In cima al primo giro delle sue mura, tra effetti sonori e visivi, si svolge la scena della crocifissione.
Una fiera molto frequentata (e affollata!) è quella del 1° maggio, quando tutte le vie del centro, fino alla via Braccianese e oltre, si riempiono di bancarelle che offrono prodotti artigianali locali.
Piuttosto seguito per la qualità delle proposte è il Festival Internazionale del Folklore, che ha luogo all'aperto nel mese di agosto. Vi si esibiscono gruppi di danze popolari provenienti da tutto il mondo.
Nel mese di marzo sono tanti i partecipanti alla manifestazione podistica "Giro del lago di Bracciano", quando 31 km di pista vengono chiusi al traffico. La maratona parte e si conclude a Trevignano, lungo quell'itinerario di ineguagliabile bellezza che è la Circumlacuale del Lago di Bracciano.

Guide Roma Etruria Bracciano tipico ristorante al lago Bracciano tipico ristorante al lago

Attività sportive e ricreative

Il Parco di Bracciano-Martignano è il cuore verde di ciò che ad oggi si è preservato dell'Agro romano. Un terzo dell'area protetta è coperto dai due laghi di Bracciano e Martignano, dove i romani si rifugiano per trascorrere il tempo libero tra nuoto, vela, canoa e surf o, semplicemente, per godere la frescura dei luoghi lontano dal caos della vicina metropoli. Nei dintorni del lago e nella zona di Macchia Grande (a pochi km dal paese) numerosi maneggi organizzano lezioni di equitazione e passeggiate a cavallo. Noto è il "Centro Rapaci" di Rocca Romana, che organizza belle giornate di osservazione del volo aperte al pubblico.

Guide Roma Etruria Bracciano attività sportive Bracciano attività sportive: nuoto, vela, canoa, surf, passeggiate a cavallo, osservazione degli uccelli e dei rapaci.

Come arrivare

  • Da Roma, in auto
    • Uscita n. 1 del GRA – s.s. Aurelia direzione Fregene-Ladispoli-Cerveteri, uscire a Cerveteri e prendere via Settevene Palo per Bracciano.
    • Uscita n. 5 del GRA – s.s.2 bis Cassia Veientana direzione Viterbo, uscire a Cesano di Roma e prendere per via della stazione di Cesano, poi a destra la via Braccianese.
In treno: partenze da e per Bracciano dalle stazioni Roma Ostiense, Trastevere, San Pietro, Valle Aurelia ogni 30 min.

Itinerari con Bracciano


Bracciano, Anguillara, Trevignano
Bracciano, Ceri, Cerveteri

Guide Roma Etruria


+39 347.33.61.643 Luisa
+39 328.92.63.020 Adriana
+39 339.40.81.555 Manuela
E-mail: info@guideromaetruria.com

Condividi sui social network


Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su WhatsApp

Bracciano mappa google


Bracciano mappa google

Bracciano meteo


Bracciano meteo

Ecco alcuni link utili